Quatuor Cirillique

Quatuor Cyrillique

 Quatuor Cyrillique (Quartetto d’archi) è stato ideato dal suo primo violino: il virtuoso russo Anton Martynov che ha dovuto impiegare alcuni anni per selezionare i giusti elementi che ora formano il suo ”quartetto d’archi ideale”; questo è accaduto a Parigi e, nel 2015, il gruppo ha iniziato la propria attività musicale.
Il Maestro Martynov si è laureato al Accademia Gnessin di Mosca nella classe di Irina Svetlova, Vladimir Spivakov e Valentin Berlinsky. Giovanissimo ha iniziato la sua carriera come solista, esibendosi in tutta Europa e stabilendosi nel frattempo a Parigi. Laureato del Concorso di Stresa, violinista solista e direttore di numerose orchestre da camera e sinfoniche europee, ma anche pianista e compositore, Martynov, per la sua abilità, è spesso richiesto da grandi artisti internazionali, come Martha Argerich, Ivry Gitlis, Boris Berezovsky, Vadim Repin, Michaël Guttman, Philippe Graffin e molti altri e si esibisce in Francia, Germania, Italia, Spagna, Inghilterra, Svizzera, Stati Uniti, Israele, Brasile, Olanda, Finlandia, Grecia, Turchia, Russia ecc.

Il ruolo del secondo violino nel quartetto è affidato alla bulgara Kremena Nikolova, diplomatasi all’Accademia Nazionale di Musica di Sofia nella classe di Dora Ivanova. In seguito ha maturato le sue conoscenze musicali sotto la guida di artisti come Zakhar Bron, Michael Frischenschlager, Gerard Poulet Paul Vernikov, Enrico Onofri, Giorgio Fava e Anton Martynov, del quale attualmente, è assistente nell’insegnamento. Considerata dalla critica una giovane violinista estremamente espressiva, nel 2012 si stabilisce in Italia. Qui, insieme ad alcuni dei più brillanti artisti della scena musicale internazionale, ha sviluppato un’ampia attività concertistica come solista e musicista da camera, negli importanti festival e stagioni concertistiche europee.

Il terzo elemento del gruppo, violista ucraino Andrei Malakhov, si è diplomato all’Accademia Nazionale di Musica di Kiev, nella classe di Sergey Kulakov e Vadim Borissovski e poi al Conservatorio di Parigi con Gerard Caussé. Ha vinto concorsi internazionali in Ucraina, Repubblica Slovacca e Finlandia e si è esibito come solista e musicista da camera in Ucraina, Russia, Francia, Germania, Austria, Finlandia, Svizzera, Polonia, Olanda, Bielorussia, Kazakistan, collaborando con grandi musicisti come Henri Demarquette, Annick Roussin, Valérie Aimard, Pierre Boulez, Michael Levinas , Pierre Mariétan , Christophe Desjardins, e altri.

Il violoncellista bielorusso Dima Tsypkin, il quarto componente del quartetto, si è laureato all’Accademia Nazionale di Musica di Minsk. Nel 2004 si è trasferito a Parigi dove, al ”Conservatoire à Rayonnement Régional de Paris”, ha approfondito i suoi studi. Dima Tsypkin è un artista di straordinaria capacità interpretativa, vincitore di numerosi concorsi internazionali tra cui Johannes Brahms Chamber Music Competition, Concorso Internazionale Zanetti, Concorso Internazionale di Cracovia e altri. Il suo repertorio solistico e cameristico comprende tutte le opere più importanti per violoncello, dal barocco alla modernità. Regolarmente si esibisce, in qualità di musicista da camera e solista delle orchestre sinfoniche, in Bielorussia, Russia, Lituania, Polonia, Germania, Olanda, Belgio, Spagna, Italia, Svezia, Francia, Finlandia e Gran Bretagna.
Nonostante la sua recente costituzione, Quatuor Ciryllique è una eccellente formazione di musicisti, dalle brillanti e virtuose capacità, in grado di proporre al pubblico interpretazioni altamente emozionanti di grandi bellezza e profondità.